logo

il Luogo

La storia di Materdomini si perde nella notte dei tempi; la sua origine è avvolta nel fascino della poesia e della leggenda. Certamente doveva essere un folto bosco di querce, di ontani e sambuchi. Alcuni pastori intenti a pascolare il loro armento trovarono una statua della Madonna. Un’altra tradizione più colorita ed anche probabile ci dà il nome della famiglia Malanga, cui appartenevano i contadini, ai quali la Madonna apparsa sul Sambuco e denominandosi: «Mater Domini», chiese che in quel luogo si costruisse una cappella. Le prime notizie certe della Chiesa di Materdomini risalgono all’anno 1527, infatti Madonna Mater Domini da alcuni documenti risulta l’esistenza di una «bellissima Chiesa, sotto il titolo di S. Maria Matris Domini, con famosa cupola e altare maggiore, dentro il quale è collocata la sua immagine.

 

 

  • Share

Comments are closed.

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy Leggi | Ok