logo

Gnocchi al Tegamino

Uno dei piatti storici del nostro menù: “Gnocchi al Tegamino”.

Dalle mani sapienti della Sig.ra Gelsomina, è nato un piatto che ancora oggi è motivo di grande vanto da parte di tutto lo staff; un piatto ricco di tradizione e genuinità.

Basti pensare che tutta la preparazione del piatto avviene rigorosamente “a mano”.

E, da più di quaranta anni, vengono ripetuti rigorosamente gli stessi gesti, come un rituale unico nel suo genere.

Ingredienti:  Impasto: Farina, acqua, sale

Ragù alla bologense

Scamorza

Formaggio grattugiato

 

La prima e più importante fase per la preparazione degli “Gnocchi al Tegamino”  è l’impasto con farina, sale e acqua. Una volta amalgamata, la pasta viene modellata e stesa dandole la forma di tanti piccoli cordoncini. Si procede, poi, con la realizzazione di piccoli tocchetti, suoi quali verrà applicata la caratteristica cavatura a due dita.

Dopo la bollitura ed un  rapido raffreddamento, gli gnocchi si versano nei tegamini assieme al ragù alla bolognese ricoperti di un manto di tenera mozzarella. Per finire una spolverata di formaggio grattugiato.

Un’altra importante e tradizionale caratteristica del piatto è la cottura nei tegamini di terracotta, i quali hanno la particolarità di dare quel tocco in più agli gnocchi perché, essendo la terracotta un isolante termico, si scalda più lentamente. Nello stesso tempo, però, cede anche più lentamente il calore che ha assimilato, mantenendo più a lungo al caldo gli gnocchi. Il tegamino, infatti, riesce a mantenere ad una temperatura ottimale gli gnocchi per tutto il tempo necessario a gustarli.

Perfetto da assaporare nel pranzo della domenica o per arricchire un giorno qualunque della settimana.

  • Share

Comments are closed.

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy Leggi | Ok
Right Menu Icon